Introduzione all'uso del TCP/IP
attraverso la rete SuperVozelj e FlexNet

 


Manuale per utenti a cura di IK3XJM e IW3GRX

Revisione IK3UMT


Contenuto:


Introduzione

Il seguente testo si prefigge lo scopo di fornire un valido supporto per l'installazione del driver FlexNet per Windows95 , utile all'utilizzo dei client TCP/IP forniti da Win95, attraverso la rete di nodi SuperVozelj e FlexNet.
In genere l'interesse maggiore deriva dall'utilizzo dei browser HTML quali il NetScape, Internet Explorer, e simili, per la "navigazione" attraverso i router TCP/IP radioamatoriali e non; l'installazione di un driver TCP/IP per Win95 consente pero` di utilizzare anche altre funzionalita` tipiche di InterNet, quali FTP, TELNET, Posta Elettronica (E-MAIL).

 

Installazione driver Flex95 per DOS


 

 

La versione 3.3 g di Flex95 e' prelevabile cliccando qui :  

 

Il driver FlexNet richiede l'uso del sistema operativo Win95 e non funziona quindi con versioni di Windows piu` vecchie!
E' necessario innanzitutto accertarsi che l'archivio FLEX95.ARJ sia stato scompattato nella directory C:\FLEX95\ ; in caso contrario, sara` necessario lanciare il file INSTALL presente nel dischetto di Flex95 .

Nella directory C:\FLEX95 si troveranno i seguenti files :

CALIB.EXE      Per la calibrazione del TNC
ETH32CFG.EXE   Per la configurazione della scheda Ethernet
ETHER32.EXE    Driver per la scheda Ethernet
FLEX.EXE       Controllore generale del driver FLEX95
FLEXNET.EXE    Kernel del FLEX95
FSET.EXE       Programma per settaggi velocità, ecc.
KILLAPPL.EXE   Per terminare i servizi FLEX95
KISS.EXE       Driver per il TNC in modo KISS
SHOW.EXE       Mostra il traffico sul canale radio
STAT.EXE       Mostra le statistiche per canale
TFEMU.EXE      Emulatore del TFPCX per il TSTHOST, ecc.
USCC.EXE       Driver per la scheda USCC
 

Oltre a vari files VXD, DLL e documentazioni in formato ASCII e HTML

 

Il file batch per lanciare il tsthost in modalità DOS esclusiva sara' ad esempio tsthost.bat  cosi’composto :

 

cd \flex95
flexnet 20        Carica il Kernel con buffer=20
kiss 2                  Si usa un TNC/KISS sulla porta Com 2
flex              Carica il Flexnet e abilita i canali
fset mode 0 38400 Setta la velocità del canale 0 a 38400 bps
tfemu /dm         Carica l'emulatore di TFPCX
cd \tsthost
tsthost /t /i253  Lancia il Tsthost
cd \flex95
flex /u           Scarica il Driver alla fine dell'uso del tsthost
 

Ovviamente il tnc deve essere già in KISS con i parametri di tempo adeguatamente settati.

E' importante sapere che il driver non e' stato scritto per gestire un TNC in modalità kiss, ma per dialogare con un nodo RMNC/FlexNet oppure con un Super Vozelj, quindi non configura correttamente il TXDelay e tutti i parametri relativi alle temporizzazioni tipiche della modalità KISS (Persist, TxTail, SlotTime, FullDuplex).
A tale scopo si può usare un programma chiamato KISSINIT.EXE scritto da Damiano - IK3XJM, che supplisce a questa carenza. Questa utility mette in kiss il TNC sulla porta specificata e lo inizializza con i parametri specificati.
Inoltre bisogna tenere presente che ogni volta che si spegne il TNC tali parametri vengono resettati, quindi e' necessario ricaricare ogni volta il KISSINIT altrimenti ci si trova con il TxDelay a mezzo secondo........
 


Installazione driver Flex95 per Win95

Dopo aver installato il driver Flex95 sotto DOS ed averne accertato il corretto funzionamento, si puo' procedere all'installazione per Win95.

Per installare il driver Flex95 sotto win95 e' necessario aggiungere al file autoexec.bat  la riga :

call c:\flex95\flex95.bat

Il file flex95.bat e’ cosi’ composto :

cd \flex95
set path=%path%;c:\flex95
kissinit 2 38400  Setta i parametri kiss sul TNC Com 2 a 38400 
flexnet 20        Carica il Kernel con buffer=20
kiss 2            Si usa un TNC/KISS sulla porta Com 2
flex              Carica il Flexnet e abilita i canali
fset mode 0 38400 Setta la velocità del canale 0 a 38400 bps

Saranno da editare i parametri di n. porta Com e relativa velocita’ a seconda delle proprie esigenze.

Per il corretto funzionamento del driver in Win95 bisogna ricopiare il file \FLEX95\MSVCRT.DLL nella directory \WINDOWS\SYSTEM se esso non fosse gia’ presente.

Riavviare a questo punto il sistema.

Se tutto è stato fatto correttamente, al termine del boot si apre il "FLEXNET CONTROL CENTER" e sulla barra strumenti appare un piccolo arcobaleno.
Importante è non chiudere mai questa applicazione ma 'liberarsene' usando il comando Hide altrimenti si terminano tutti i servizi legati al Driver FLEX95.

Il menù Tools contiene tutto il necessario alla configurazione dei parametri e delle tratte AX25 mentre i settaggi relativi al TCP/IP si trovano su Pannello di controllo - Rete

A questo punto si potra` accertare nuovamente la perfetta funzionalita` del driver entrando in una finestra DOS , entrando nella directory di TstHost ed inviando i comandi:

C:\FLEX95\TFEMU
TSTHOST /T /I253
 


Configurazione pannello di controllo di Win95

Avviato Win95 bisogna 'informarlo' della presenza della scheda 'virtuale' FLEXNET ed installare il protocollo TCP/IP.

Si apre PANNELLO DI CONTROLLO - RETE e si seleziona Aggiungi - Scheda

Selezionare Disco Driver…

Il sistema chiede di specificare il percorso dove trovare il file .INF contenente le informazioni relative alla nuova scheda. Digitare il percorso in cui si è installato il diver FLEX95

C:\FLEX95

e controllare che evidenzi

FlexNet IP->AX.25
 

quindi premere il tasto OK.

A questo punto bisogna installare il protocollo TCP/IP quindi selezionare nuovamente Aggiungi - Protocollo. Sotto Produttore selezionare Microsoft quindi sotto Protocolli di Rete clickare su TCP/IP.

Quindi confermare clickando su OK. A questo punto configurare i Parametri TCP/IP.


Configurazione parametri TCP/IP

I parametri riguardanti il TCP/IP da settare per un corretto funzionamento del driver Flex 95 riguardano:


Sotto Indirizzo IP si deve selezionare Specifica l'indirizzo IP e indicare il proprio indirizzo IP, quindi impostare Subnet Mask a 255.255.252.0
Configurazione WINS deve essere disattivata.
Su Gateway si deve digitare il numero IP del gateway solitamente utilizzato (ad es. per 44.134.177.204 ir3ip.ampr.org) e cliccare su >Aggiungi
Configurazione DNS (Domain Name Server) puo' essere attivata nel caso in cui si possa accedere ad un gateway internet (come appunto ir3ip.ampr.org) su Host si deve indicare il proprio Host Name (cioe’ il nominativo) e su Ordine di ricerca per DNS bisogna indicare il numero IP della stazione che fornisce tale servizio, (nel nostro caso 44.134.177.204).


Attenzione, se si utilizzavano in precedenza driver tipo ETHAX25 o simili, sarà necessario reinstallare il protocollo TCP/IP per ripristinare i files necessari a win95 per la gestione di tale protocollo, altrimenti si possono avere malfuzionamenti.


ATTENZIONE: se non si dispone di un gateway con internet e' consigliabile lasciare il DNS disattivato, per evitare traffico inutile.


A questo punto la configurazione dei parametri TCP/IP è completa. Uscendo da pannello di controllo il sistema chiede di resettare, cliccare NO e

procedere con il settaggio di Max MTU


Settaggio MaxMTU e file HOSTS

MTU significa Maximum Trasmission Unit.
Per il traffico TCP/IP via nodo Super Vozelj o altri, bisogna settare la lunghezza massima di ogni pacchetto uguale od inferiore a 256 (equivalente del comando PacLen nel TNC2).
Bisogna seguire passo passo le seguenti istruzioni stando attenti a non commettere errori....

Il file HOSTS (senza etensione!!!) si trova sotto c:\windows, probabilmente non c'è ancora nel vostro sistema, però si trova il file HOSTS.SAM (sam sta per Sample - Campione) che indica le modalità da seguire per compilare questo file.

Il file HOSTS.SAM contiene l'indicazione degli indirizzi gerarchici e dei numeri IP relativi alle altre stazioni attive in TCP/IP.

Ogni riga del file HOSTS.SAM segue la seguente sintassi:

 
      102.54.94.97     rhino.acme.com  
      44.134.177.204   ir3ip.ampr.org
 
      indirizzo IP     Nome dell'host
 

Ad esempio la prima riga dice a Windows 95 che ogni volta che si accede in rete al sito rhino.acme.com deve utilizzare l'indirizzo IP 102.54.94.97.
Compilare una riga per ogni stazione TCP/IP che si vuole poter connettere usando un FQDN (Fully Qualified Domain Name).

Salvare infine il file HOSTS.SAM con il nome HOSTS (senza estensione) per essere utilizzabile da windows.
In modo alternativo si può digitare l'indirizzo IP ogni volta, però risulta piuttosto scomodo ricordare i numeri IP .....

 

Riavviare a questo punto la macchina per rendere effettive le modifiche apportate.

 


Il Flexnet Control Panel

E' il pannello di controllo relativo alla configurazione del driver Flex95.

Mette a disposizione i seguenti strumenti:

Alla prima attivazione del driver sarà necessario fornire il proprio nominativo che si indica accedendo a : TOOLS – IPROUTES.


Configurazione parametri e tratte AX25

I parametri riguardanti l' AX25 da settare per un corretto funzionamento del driver Flex 95 riguardano:

Una volta inseriti il proprio CALL (Tools - IP routes - Edit – Mycall, richiesto da Flexnet al suo primo avvio) si deve specificare per ogni numero IP

il percorso AX25 necessario per raggiungere la stazione desiderata.

Si procede in questo modo:


Per poter correttamente utilizzare il protocollo TCP/IP attraverso la rete SuperVozelj e quindi ottenere risposta dalla macchina a cui si vuole accedere,

sara’ necessario connetterla dapprima in modalita’ AX25 (ad esempio con Tsthost) e quindi disconnettersi totalmente a ritroso.

Questo permettera’ l’aggiornamento della lista GLEJ di ogni nodo SuperVozelj (memorizzazione dello storico di connessione del nodo).

 


Per avere un primo sintomo sul buon funzionamento del driver si puo' provare nel modo seguente:

Aprire un prompt di DOS e digitare:

ping 44.134.177.204 -w 5000 -t 10
 

e attendere la risposta da parte dell’host “pingato”.

 


Utilizzo dei programmi PING TELNET FTP e TSTHOST

I programmi Ping, Telnet e FTP derivano dal mondo UNIX e servono rispettivamente a:

Per eseguire PING bisogna aprire una finestra DOS quindi digitare PING sequito dal nome della stazione di cui si vuole controllare la presenza e da alcuni parametri:

 
-w 3000 (tempo di attesa in millisecondi)
-n 10   (numero di tentativi di ping)
-t      (continua a 'pingare' finche' non bloccato con CTRL+C)
 
 
ad es: ping ir3ip.ampr.org -w 3000 -n 10

chiamerà 10 volte la stazione ir3ip.ampr.org attendendo una sua risposta per un massimo di 3 secondi. La risposta del programma sarà del tipo:

 
Pinging ir3ip.ampr.org [44.134.177.204] with 32 bytes of data:
 
 
Request timed out.
Reply from 44.134.177.204: bytes=32 time=1105ms TTL=249
Reply from 44.134.177.204: bytes=32 time=835ms TTL=249 
Reply from 44.134.177.204: bytes=32 time=512ms TTL=249

Significa che il primo PING non ha avuto successo, mentre gli altri sono stati ricevuti e ritrasmetti con successo in poco più di un secondo, poco meno di un secondo e circa mezzo secondo.

Purtroppo il TELNET fornito con win95 non è il massimo, pero' si può usare per connettere hosts tipo tnos o simili ed ottenere un collegamento tipo BBS.

Con FTP e' possibile accedere alle risorse della macchina remota e traferire file binari o di testo.


E' possibile continuare ad usare il tsthost anche sotto Win95, allo scopo di connettere in modo tradizionale (AX.25) BBS tipo FBB, nodi ed altri utenti.
Come per l'utilizzo in modalità DOS, si apre un prompt di DOS e si lancia TFEMU che 'traduce' i dati provenienti dal driver Flex95 nel formato richiesto da TSTHOST, quindi si lancia TSTHOST /t /i253 . Preferibilmente si puo’ creare un file (ad esempio tsthost.bat) cosi’ composto:

c:\flex95\tfemu
tsthost /t /i253
c:\flex95\tfemu /u

Se tutto è stato fatto correttamente il monitor del canale (F9) deve mostrare il traffico corrente, parallelamente al Trace del Flexnet Control Center.
ATTENZIONE:
E' necessario specificare per ogni applicativo contemporaneamente in uso un CALL o SSID diverso, altrimenti il driver Flex95 non sa a chi indirizzare i frames in arrivo, causando malfunzionamenti.


Internet Explorer, Netscape e altri browser HTML

Se si è eseguito correttamente l' installazione driver Flex95 per Win95, la configurazione pannello di controllo di Win95, il settaggio MaxMTU e file HOSTS, la configurazione dei parametri TCP/IP e dei parametri e routes AX.25, semplicemente lanciando il browser HTML, e indicando il N. IP dell’host richiesto,

si accede alla Home Page e si può iniziare la navigazione. Se l'host dispone di un gateway AX25<->Internet è possibile anche navigare in Internet altrimenti si usufruirà semplicemente dei servizi forniti dall'host locale.


Configurazione dell’account di Posta Elettronica

Per poter utilizzare un client di posta elettronica (nel nostro esempio il MS Outlook express 5) ,con un server TCP/IP radioamatoriale  e’ necessario eseguire

alcune semplici configurazioni :

Dal menu’ Strumenti selezionare Account, cliccare su Aggiungi, selezionare Posta Elettronica. Verra’ proposto di inserire il nome che verra’ visualizzato come

mittente, selezionare Avanti quindi inserire il proprio indirizzo di e-mail. Per gli utilizzatori del gateway radioamatoriale IR3IP l’indirizzo sara:

nominativo@gw.ir3ip.ampr.org  . Cliccare Avanti e introdurre il server di posta elettronica in arrivo e in uscita. Nel nostro caso inserire gw.ir3ip.ampr.org

oppure 44.134.177.204 per entrambe le voci. Selezionare POP3 come tipo di server per la posta in arrivo.

Cliccare Avanti e introdurre il nome account (il proprio nominativo) e la password preventivamente comunicata al gestore del server per ottenere l’accesso ai

Servizi. Cliccare su Avanti e quindi su Fine per completare la configurazione.

Per diversi client di posta elettronica le configurazioni non dovrebbero essere molto differenti.

Ora ad ogni avvio di Outlook Express questo andra’ a controllare la presenza di nostri messaggi di posta nel server radioamatoriale.

Il client di posta elettronica verra’ utilizzato anche per l’invio dei messaggi.

Ovviamente l’indirizzo di  E-mail e’ da considerarsi valido per l’intera Internet mondiale. 

 


 

Per informazioni potete contattare :

ik3umt@gw.ir3ip.ampr.org (Federico) 44.134.177.63

ik3xjm@gw.ir3ip.ampr.org (Damiano) 44.134.177.27

iw3grx@gw.ir3ip.ampr.org (Paolo)        44.134.177.23