Sezione ARI - Treviso

Serata Packet circa l'utilizzo del bbs:


DPBOX v5.07


Manuale per utenti a cura di IW3GRX

Contenuto:



Abstract

Descrivero' in questo articolo un software gestione BBS che offre moltissime possibilita' sia per gli utenti che per i sysop: il DPBOX, scritto da Joachim DL8HBS e Mark DL4YBG.

Introduzione

Nonostante che il Packet Radio offra la possibilita di utilizzare diversi servizi (BBS, FileServer, Conference, DXCluster, APRS, HTTP,...) con diversi protocolli (AX.25 puro, IP su AX.25, Broadcast PACSAT,...), attualmente viene utilizzato quasi esclusivamente per il collegamento ai BBS e basta.
In Italia si possono contare centinaia di BBS, dei quali almeno il 95% e' realizzato grazie al software di F6FBB il quale, gia' dal 1991, ha soppiantato tutti i vecchi software tipo MSYS, AA4RE, eccetera.
La potenzialita' di FBB stava soprattutto nella possibilita' di gestione di piu' TNC simultaneamente, e nell'integrazione di un BBS, server conferenza e fileserver all'interno dello stesso software; ora pero' i tempi sono cambiati, ed esistono anche altri software che implementano tutte queste possibilita'.
Possiamo infatti constatare come nei paesi del Centro Europa FBB sia un software scarsamente utilizzato, a favore del DieBox, BayBox, e DPBox, i quali hanno come caratteristica principale la suddivisione dei messaggi in aree distinte.
Fra questi tre software, solo il DPBox si e' evoluto verso una integrazione dei servizi aggiungendo alle possibilita di DieBox e BayBox tutte quelle offerte da FBB, ed altre.

DPBox e' disponibile, insieme a tutti i sorgenti C, per i sistemi operativi tipo UNIX ©, in particolare Linux, il sistema operativo Open-Source ormai largamente presente fra i radioamatori.
Prima di descrivere il funzionamento dal punto di vista dell'utente, vorrei elencare le principali possibilita':

Vediamo ora quali sono le implementazioni che FBB non ha:

  1. DPBox mantiene in archivio le informazioni relative al percorso piu' breve per raggiungere ciascun BBS esistente, e le utilizza per instradare i messaggi per i quali non e' stato scelto dal sysop il path da percorrere. In tal modo potra' instradare i messaggi personali in modo automatico secondo la via piu' veloce, evitando la generazione di messaggi tipo "Unknown Route" e rendendo il forward molto piu' affidabile e veloce.
    Non solo! Nel caso in cui si verifichi un ping-pong, DPBox cambiera' il BID del messaggio e lo instradera' verso il corretto bbs di destinazione per farlo recapitare all'utente.
    Queste due sono le grandi novita' di DPBox che lo rendono veramente affidabile.
  2. Broadcast dei messaggi: ha la possibilita' di inviare messaggi in forward con protocollo pacsat, e in questo modo si potrebbe realizzare collegamenti fra i vari bbs a livello regionale utilizzando una singola frequenza per il forward, in quanto il traffico sara' comunque di tipo broadcast e non unicast come avviene ora.
  3. Decodifica automatica dei messaggi 7PLUS e AUTOBIN : non serviranno ulteriori programmi esterni per svolgere questa operazione !
  4. Possibilita' di instaurare con l'utente una connessione compressa LZH digitando COMP o //COMP: in questo modo si velocizza notevolmente la comunicazione (tranne nel caso di prelievo di files gia' compattati, ovviamente).
  5. Implementazione di un crawler (in italiano "strisciatore") che indicizza tutte le parole presenti nei messaggi, e consente una ricerca in base ad una o piu' keywords.
    Con il comando "FTR ari treviso" sara' quindi possibile ricercare tutti i messaggi che conterranno le parole ARI e TREVISO.

Per provare il DPBox e' possibile richiedere la connessione AX.25 con BOXTV dalla rete dei nodi SuperVozelj, oppure collegare via internet il sito web della Sezione ARI di Treviso http://gw.ir3ip.ampr.org.


Termino questa introduzione dicendo che in tre anni di attivita' il DPBox di Treviso ha sempre funzionato senza richiedere alcun intervento da parte dei sysop; al contrario il bbs FBB che gestisco mi presenta ogni settimana almeno una decina di messaggi di errore (Ping-Pong, Unknown Route) !!
Ritorna al menu....


Gestione Messaggi

Normalmente, nei bbs tipo FBB per listare i messaggi si utilizza il comando L o LR , ottenendo quindi una lista lunghissima di messaggi di cui soltanto pochi risultano interessanti.
In DPBOX si puo` ottenere lo stesso risultato utilizzando il comando Check, oppure con CS per avere la lista ordinata per destinatario; attraverso i comandi WANTboard e NOTboard si puo` pero` specificare quali sono le aree dei messaggi interessate, oppure quali sono quelle che non devono essere visualizzate con i comandi Check o CS.
Consiglio in ogni caso di settare l'opzione FBBmode ON per avere un listing simile a quello di FBB.
Ogni messaggio listato avra` un numero, cosicche` per leggere uno di questi bastera` digitare R <numero> .
Se si vuole escludere particolari aree dal listing, si dovra` inviare il comando NOT area1,area2,area3,... , ad esempio settando NOT 7PLUS,AMIGA,APPLE e digitando il comando Check, non si visualizzeranno i messaggi di tali aree; una descrizione piu` approfondita del comando NOTboard e WANTboard viene riportata nella sezione Lista Comandi Utente.

Un sistema ancora piu` pratico, specie per chi si collega saltuariamente ai bbs, consiste nel listare soltanto i messaggi di una particolare area; digitando il comando D I e` possibile visualizzare le aree disponibili, e per ogni area verra` indicato il numero di messaggi in essa contenuta; digitando L <area> si potranno listare gli ultimi messaggi dell'area specificata arrivati dall'ultima connessione al bbs.

Per default, nel prompt viene indicata fra parentesi tonde l'area corrente; digitando CD LINUX oppure L LINUX si entrera` automaticamente nell'area LINUX, e lo si puo` constatare osservando che il prompt ritornato dal bbs sara` qualcosa del genere:
(LINUX) IW3GRX de IK3GET>
A questo punto, in ogni comando per listare, leggere o rispondere ad un messaggio dell'area LINUX si potra` omettere la specificazione dell'area, cosicche` verra` assunta per default l'area corrente (quella appunto indicata nel prompt); si potra` quindi digitare L 1- per listare tutti i messaggi di quest'area anziche` L LINUX 1- .
Si noti inoltre che ad ogni messaggio e` associato un tempo di vita (LifeTime) dopo il quale verra` cancellato, ed in genere ad ogni area viene attribuito un tempo di vita proporzionale al suo interesse radiantistico.
Il tempo di vita puo` essere anche infinito, quindi risulta molto comodo l'utilizzo delle aree messaggi per l'inserimento di documentazione, piuttosto che depositarla nel fileserver come avviene in FBB.

Ecco la lista dei comandi maggiormente utilizzati:

Check           Lista i bollettini arrivati dall'ultima connessione
CS              Come Check, ma effettua un ordinamento per destinatario
Dir             Lista le aree in cui risiedono i bollettini
CD              Seleziona una particolare area messaggi
List            Lista i messaggi contenuti in un'area
FTR		Ricerca di una o piu' parole nell'archivio messaggi
Read            Legge i messaggi specificati
Send            Invia un messaggio
REPly           Risponde ad un messaggio privatamente
COMment         Risponde ad un messaggio attraverso un bollettino
Erase           Cancella uno o piu` messaggi
UNErase         Ripristina uno o piu` messaggi
FBBmode         DE/Seleziona la modalita` di lista messaggi secondo FBB
NOTboard        Specifica quali aree non devono essere listate con Check o CS
WANTboard       Specifica quali aree devono essere listate con Check o CS
NExt            Legge il messaggio successivo

I comandi Check, CS, List, Read, Erase e UNErase ammettono diverse possibilita` di selezionare i messaggi, ad esempio:
C        Seleziona i messaggi arrivati dall'ultima connessione
C 50     Seleziona gli ultimi 50 messaggi arrivati
C 50-200 Seleziona gli ultimi 50 a 200 messaggi
C <Text  Seleziona i messaggi contenenti Text nel titolo e mittente
C LINUX  Seleziona i nuovi messaggi dell'area LINUX
Purtroppo non e` possibile selezionare una lista di numeri di messaggi, ad esempio non si puo` digitare R 14 16 17 19 20 per leggere quei messaggi; inoltre non esiste la paginatura, quindi vi sono dei problemi nel caso si debba leggere dei messaggi molto lunghi.
Il comando NExt tuttavia consente di leggere il messaggio successivo; in questo modo risulta abbastanza comodo doversi leggere tutti i messaggi di una certa area.
Per rispondere poi ad un messaggio, vi sono due possibilita`: utilizzare il comando REPly , oppure il comando COMMent: quest'ultimo risulta molto utile nel caso si voglia rispondere ad un bollettino con un altro bollettino avente lo stesso indirizzamento.
In alternativa esiste sempre il classico comando S per inviare messaggi privati o bollettini; il riconoscimento del tipo di messaggio viene fatto in modo automatico, comunque si puo` anche specificarlo attraverso i comandi SP e SB.
La sintassi del comando S e` compatibile con quella di FBB; anche in DPbox, volendo inviare un messaggio privato, verra` cercato il bbs d'appoggio del destinatario in base ad alcuni archivi gestiti automaticamente dal bbs.

Ritorna al menu....


Gestione FileServer

Attraverso il menu FileServer, accessibile digitando il comando FILE, e` possibile eseguire dei trasferimenti files in modo ascii o binario; per uscire da questo menu` e ritornare al modo bbs bisognera` digitare Quit oppure Bye.
Innanzitutto bisogna sottolineare che il sistema operativo utilizzato e' Linux, in cui i nomi dei files possono avere piu` di 11 caratteri case sensitive, ovvero viene mantenuta la differenza tra carattere maiuscolo e minuscolo; esistono tuttavia sempre i caratteri jolly ? e * .
Il comando per muoversi attraverso le directory e` sempre il CD <directory> per entrare in una directory oppure CD .. per ritornare alla directory padre; per listare i files contenuti bisognera` digitare DIR oppure LS , a cui si possono accordare anche le opzioni -NAME , -DATE e -SIZE per effettuare l'ordinamento secondo il nome, la data o la dimensione; molto piu` interessante risulta forse il comando List , che visualizza anche qualche riga di commento per ogni file (se presente).
Infine, i comandi per la lettura e scrittura di un file sono:

Type Legge un file ascii con paginatura
Get Put Legge o scrive un file ascii
BGet BPut Legge o scrive un file con protocollo AutoBIN
YGet YPut Legge o scrive un file con protocollo YAPPC
Si noti che gli upload sono ammessi solo nella directory incoming, mentre, se abilitati, nella directory newbin si troveranno tutti i file 7plus decodificati dalla rete.
Per quanto riguarda l'utente, le possibilita` di questo fileserver sono identiche a quelle offerte da FBB; in verita` il vantaggio e` dato dal sistema operativo che consente di creare delle directory che possono essere dei link ad altri computer o dispositivi, accessibili magari attraverso una rete (Network FileSystem).

Ritorna al menu....


Gestione Conferenza

Attraverso il comando CONV si potra` entrare nel menu` conferenza, attraverso cui si potra` dialogare con altri utenti attualmente collegati al bbs in modo converse; la conferenza e' di tipo locale, ovvero non vi e' la possibilita` di effettuare dei link verso altri sistemi di conferenza situati in altri luoghi, come avviene in TCP/IP.
Vi sono piu` canali virtuali di conferenze, numerati da 0 a 100000, tutti indipendenti fra loro; in questo modo ci potranno essere piu` conferenze simultanee riguardanti temi diversi.
Quando si e` in modo conferenza, digitando /HELP si avra` la lista di comandi utilizzabili, come ad esempio /Quit per disconnettersi, /Who per listare gli utenti in conferenza, /MSG <nominativo> Testo.... per inviare una linea di messaggio ad un qualsiasi utente del bbs, oppure /I <nominativo> per invitare un nominativo connesso al bbs ad entrare in conferenza con se stessi.

Ritorna al menu....


Personalizzazione della configurazione

La personalizzazione della configurazione si effettua mediante i comandi:
FBBmode         specifica il tipo di visualizzazione dei messaggi
NOTboard        specifica quali aree messaggi non visualizzare
WANtboard       specifica quali aree messaggi visualizzare
STArtup         specifica quali comandi eseguire alla connessione
PROmpt          cambia il prompt del bbs

Come gia` detto, si consiglia il settaggio di FBBmode ON per avere un listing dei messaggi simile a quello di FBB.

Importante e` l'uso del comando NOTboard per eliminare dal listing tutti i messaggi non interessanti; come riepilogato nella Lista Comandi Utente, la sintassi da utilizzare e` NOT 7PLUS,APPLE,AMIGA se non si vogliono listare i messaggi di tali aree; possono essere specificati circa una quarantina di aree.
Meno importante e` invece il comando WANTboard, che consente di listare solo i messaggi appartenenti ad un numero limitato di aree; risulta forse utile per coloro a cui interessano solo poche aree.

Il comando STArtup risulta molto comodo, in quanto consente alla connessione di eseguire automaticamente alcuni comandi; in genere i comandi richiesti possono essere User per visualizzare gli utenti collegati, List per listare i propri messaggi personali, e magari Check LINUX per listare gli ultimi messaggi arrivati nell'area LINUX; per far questo bastera` settare STArtup U,L,L LINUX ; per cancellare la sequenza di comandi bastera` digitare STArtup .

Infine, il comando PROmpt consente di personalizzare il prompt del bbs, inserendo ulteriori informazioni.
Qui di seguito viene riportata la lista delle principali variabili che si possono includere nel prompt:

%7 CTRL-G ovvero il caratteri di campanello
%a carico attuale del BBS
%b area attiva
%c il tuo nominativo (mycall)
%d data
%i tempo di connessione
%m nominativo del BBS
%n il tuo nome
%o numero degli utenti attuali del BBS
%p utilizzo della CPU
%r carattere di ritorno a capo (carriage return)
%t ora corrente (con secondi)
%u ora corrente (senza secondi)
%z ultimo comando inviato
Il prompt di default verra` quindi settato con il comando PROMPT (%b) %c de %m> mentre un altro possibile prompt potra` essere PROMPT (%b) [%t | %o] per vedere anche l'ora attuale e gli utenti del bbs.

Ritorna al menu....


Lista comandi utente


Verranno riportati qui di seguito i comandi in ordine alfabetico:

BBS
Visualizza le informazioni sui bbs corrispondenti ai parametri specificati; ad esempio:
BBS IK3GET lista le info sul bbs IK3GET
BBS I lista le info sui bbs italiani (I*)
BBS < Milano lista le info sui bbs di Milano
BBS *.IVEN.ITA.EU lista le info sui bbs veneti

CD
Seleziona l'area messaggistica in cui entrare.... questa verra' visualizzata nel proprio prompt fra parentesi tonde.

Check
Lista tutti i nuovi bollettini arrivati; settando l'opzione FBBMODE ON e' possibile listare i bollettini con lo stesso stile di FBB.
Si possono specificare i parametri:
C < PAROLA per listare tutti i nuovi bollettini che contengono nel titolo la parola specificata
C BOARD per listare i nuovi bollettini nell'area specificata, ad esempio C TUTTI
C NUMERO per listare gli ultimi NUMERO bollettini arrivati.

CS
Come il comando CHECK, accetta i parametri con la stessa sintassi, visualizzando i bollettini ordinati per area.

COMMent
Simile al comando REPLY, serve per rispondere ad un bollettino attraverso un nuovo bollettino con la stessa area di indirizzamento; la sua sintassi e' COMM NUMERO oppure COMM AREA NUMERO .
Se ad esempio si vuole rispondere al messaggio numero 35 dell'area TUTTI , basta digitare COMM TUTTI 35 per rispondere con un bollettino avente lo stesso indirizzamento TUTTI @ITA.

COMP
Con COMP ON si attiva la compressione dei dati con l'algoritmo Huffman: questa funzione risulta utile se si il programma terminale utilizzato implementa la scompressione Huffman (ad esempio SP, GP, ecc) in quanto consente di velocizzare la comunicazione radio.
Digitare COMP OFF per disattivare questa possibilita'.

CONVerse
Entra in modalita' conferenza, dal quale si puo' inviare il comando /HELP per avere un aiuto, e /Q per ritornare al bbs.
Si puo' specificare il canale in cui collegarsi con CONV NUMEROCANALE ; infatti si possono avere piu' conferenze contemporanee ed indipendenti; per ulteriori informazioni consultare il paragrafo Gestione Conferenza.

Directory
Il comando D consente di listare le aree di messaggi attive; il numero a fianco di ciascuna area e' il tempo di vita dei messaggi in essa contenuta.
Con il comando D I il numero a fianco di ciascuna area specifichera' il numero di messaggi in essa contenuta.

Erase
Cancella i messaggi specificati scritti o destinati al proprio nominativo.
La sintassi e' E AREA NUMERO, ad esempio E TUTTI 3 per cancellare il messaggio numero 3 dell'area TUTTI , oppure E NUMERO per cancellare il messaggio NUMERO dell' area corrente (quella indicata nel prompt).
Altre sintassi sono ad esempio E 7-10 per cancellare i messaggi 7,8,9,10 dell'area corrente, oppure E < IW3GRW per cancellare tutti i messaggi dell'area corrente scritti da IW3GRW.
I messaggi della propria area che sono stati cancellati, si possono ripristinare con il comando UNERASE.
Attenzione all'uso del comando E sui bollettini inviati da se stessi, in quanto verra' generato un messaggio di controllo forwardato in rete in cui verra' specificato il comando di cancellazione del messaggio; in questo modo gli altri bbs DPBOX, THEBOX e BAYBOX, che implementano questo meccanismo, rimuoveranno il bollettino dal proprio mailbox.

FBBMODE
Questa opzione serve per poter listare i messaggi nel formato FBB (la lista cosi` ottenuta sara` simile a quella dei bbs FBB); risulta utile settare questa modalita con il comando FBBMODE ON per chi e` abilitato all'uso di FBB.

FILEserver
Attraverso questo comando si entra nel menu di trasferimento files; i protocolli utilizzati sono l'Ascii, l'AutoBin e lo YAPPC , gli upload sono abilitati soltanto nella directory incoming ed e` possibile listare i file con il comando LIST che mostrera` una breve descrizione per ogni singolo file, se presente. Cliccare qui per avere maggiori informazioni sul File Server.

FTR
Full-Text Retrieval, ovvero effettua una ricerca in tutto l'archivio dei messaggi e fornisce in uscita la lista di tutti i messaggi che contengono nel titolo o nel testo le parole specificate.

Help
Serve per richiedere un aiuto sui comandi disponibili; per avere informazioni piu` approfondite su un comando, digitare H COMANDO , ad esempio H C per visualizzare le possibilita` del comando Check.

List
Lista li contenuto dei messaggi nell'area corrente, oppure nell'area specificata; la sintassi dei parametri opzionali e` simile a quella dei comandi C e R. Esempio:
L LINUX per listare i nuovi messaggi arrivati dell'area LINUX
L LINUX 1- per listare tutti i messaggi contenuti nell'area LINUX
L <IW3GRX per listare i nuovi messaggi dell'area corrente inviati da iw3grx
L <SUPERVOZELJ per listare i nuovi messaggi contenenti nel titolo la parola SUPERVOZELJ.
Aggiungendo + o : al termine del comando, si potranno vedere delle informazioni aggiuntive.

MD2
Inviare il comando MD2 perche` il bbs risponda con la richiesta della password; inviando la password correttamente, l'utente potra` utilizzare nuovi comandi, abilitati dal sysop per chi si collega al bbs attraverso l'uso della password.
In genere la password serve solo per poter inviare messaggi, effettuare trasferimenti file, eccetera.

MYbbs
Serve per settare il proprio HomeBBS ; ad esempio con MY IW3GRX si specifica che il bbs d'appoggio per la posta e` IW3GRX.

MSG
Invia una riga di testo ad un utente attualmente collegato al bbs; ad esempio con MSG IW3GRW Ciao Luca!! si inviera` il saluto all'utente IW3GRW.

Name
Setta il proprio nome di battesimo; ad esempio con N Paolo si specifica che il proprio nome e` Paolo.

NExt
Legge il messaggio successivo a quello appena letto

NOTboard
Elimina dalla lista dei messaggi visualizzata con il comando Check le aree non interessate.
Con NOT AMIGA APPLE WIN SOFTWARE tutti i messaggi riguardanti l'AMIGA, APPLE, WINDOWS e SOFTWARE non verranno visualizzati; e` possibile specificare una lista di circa 40 aree indesiderate.
Con NOT si cancellera` la lista, mentre con U <mycall> si visualizzera` l'attuale configurazione.

PROMPT
Attraverso questo comando si puo` modificare il prompt che il bbs restituisce ad ogni comando; per default il prompt restituisce le seguenti informazioni:
(AREA) MYCALL de BBSCALL> ;per la lista delle possibili variabili da inserire nel prompt, digitare H PROMPT, oppure consultare la sezione Personalizzazione della configurazione.

Quit
E' il comando che generalmente si utilizza per uscire dal bbs memorizzando tutte le informazioni in bbs. Utilizzare il comando Bye nel caso in cui non si vuole memorizzare la data e ora dell'ultima connessione.

Read
Legge i messaggi dell'area corrente o dell'area specificata. La sintassi e` uguale a quella dei comandi C e L , ovvero:
R 4 legge il messaggio numero 4 dell'area corrente
R LINUX 1-10 legge i primi 10 messaggi dell'area LINUX
R LINUX <IW3GRX legge i messaggi dell'area LINUX spediti da IW3GRX
Aggiungendo l'opzione + si visualizzeranno anche le RLine di ciascun messaggio per le statistiche forward.

REPly
Funziona esattamente come il comando SR di FBB; serve per rispondere privatamente al mittente di un bollettino.
La sintassi e` REP 12 per rispondere al messaggio numero 12 dell'area corrente, oppure REP LINUX 8 per rispondere al messaggio numero 8 dell'area LINUX.

Send
Questo comando consente di inviare messaggi privati o bollettini; la decodifica del tipo di messaggio viene fatta automaticamente, o comunque si puo` utilizzare anche i comando SP o SB per specificare direttamente il tipo di messaggio (Personale o Bollettino).
La sintassi e` la stessa di FBB, ovvero S IW3GRW @IW3GRX per un personale oppure S LINUX @ITA per un bollettino.
In molti casi il bbs chiedera` anche il LifeTime per il messaggio che si intende scrivere, ovvero chiedera` di specificare dopo quanti giorni dovra` essere automaticamente cancellato; scrivere 0 per un tempo infinito, oppure 10 perche` venga cancellato dopo 10 giorni, e cosi` via.

SFTest
Comando per conoscere verso quali bbs vengono forwardati i messaggi con l'indirizzamento specificato; ad esempio digitare SFT IT9QPF @IT9XSX oppure SFT TUTTI @ITA per sapere verso quali bbs verranno inviati i messaggi con tali indirizzamenti.

SPEak
Digitando il comando SPE verra` visualizzata la lista di lingue disponibili; poi digitando SPE <lingua> si selezionera` la lingua voluta. Ad esempio con SPE I si selezionera` la lingua italiana.

STARTUP
Da' la possibilita` di eseguire una serie di comandi, separati dalla virgola, all'atto della connessione; ad esempio con STARTUP L,U,C LINUX al momento della connessione verranno eseguiti i comandi:
L per listare i propri messaggi
U per listare gli utenti attualmente connessi
C LINUX per listare gli ultimi arrivati dell'area LINUX.
Per resettare la lista bastera` digitare STARTUP senza nessun parametro.

TAlk
Consente di entrare in connessione con un altro utente attualmente collegato al bbs; questo tipo di collegamento non ammette comunque il trasferimento di dati binari (ad esempio i trasferimenti di files) , ma soltanto di informazioni in formato ASCII.
Durate il talk, e` possibile inviare comandi al bbs facendoli precedere dal punto esclamativo; ad esempio con !U si potra` vedere chi e` attualmente collegato, con L LINUX si listeranno i messaggi per LINUX, eccetera.
Attenzione: l'invio al bbs di un comando interattivo (ad esempio con !S IW3GRW) causa l'abbandono del modo talk e quindi il ritorno al menu` del bbs.

TEll
E' un comando implementato solo in DPBox e TheBox ; con questo comando si puo` richiedere ad un bbs DPBox o TheBox delle informazioni; ad esempio con TE IK3GET L LINUX 1- si richiedera` la lista di tutti i messaggi dell'area LINUX presso il bbs IK3GET; la risposta arrivera` attraverso un messaggio personale, ma solo se di dimensione minore di 300Kb (altrimenti viene generato un errore).

UNErase
Serve per riportare allo stato normale messaggi precedentemente cancellati.

User
Visualizza la lista degli utilizzatori del bbs; digitando U NOMINATIVO, invece, si potranno avere le informazioni su quel particolare nominativo, oppure con U @BBS si potranno vedere quali sono gli utenti che hanno come bbs d'appoggio il bbs specificato.
Infine, con U ALL si potranno avere delle informazioni supplementari, con U PATH i nominativi nella connessione al bbs, e con U HISCORE la lista dei nominativi ordinata per numero decrescente di connessioni effettutate.

VERSION
Visualizza la versione del software in uso e alcune informazioni sullo stato della memoria; con VERSION + si visualizzeranno ulteriori informazioni sul sistema.

WANTboard
Al contrario del comando NOTboard, con questo comando si potranno abilitare soltanto alcune aree nella lista dei messaggi con il comando Check.
La sintassi e` identica al comando NOT, ad esempio con WANT ITANET,SV,BPQ,FLEXNET,THENET si abiliteranno al listing solo le aree riguardanti i vari tipi di nodi esistenti; digitare U <mycall> per per vedere la propria configurazione, e WANT per cancellare la lista.

Ritorna al menu....